Vie ferrate nelle Dolomiti - Hotel Alpenblick

La vacanza si avvicina!
Siete pronti?

 
 

la vostra vacanza a pochi clic di distanza

Prenotazione online Verifica la disponibilità

Siete indecisi?
Date un'occhiata alle nostre

proposte e alle offerte last minute

Cercate più ispirazione per pianificare un viaggio?

Cliccate qui per l’iscrizione alla nostra newsletter

oppure contattateci

Tel. +39 0474 710 379 hotel@alpenblick.it

DE . EN

Sentiero attrezzato Giuseppe Olivieri

Tofana di Mezzo – stazione Ra Valles, 2470 m
Dolomiti Ampezzane

  • Difficoltà tecniche della ferrata: media
  • Valutazione complessiva del percorso: facile
  • Tipologia del percorso: 60 % cavo d’acciaio e due scale di ferro, 40 % sentiero e sentiero esposto
  • Tempo complessivo: ca. 2 ¾ ore
  • Dislivello salita e discesa, rispettivamente: 380 m
  • Tempo d‘accesso: ca. 30 minuti
  • Tempo per la ferrata: ca. 2 ore – 270 m di dislivello
  • Tempo in discesa: ca. 120 m di dislivello (15 minuti) fi no alla stazione Ra Valles, discesa con la funivia
  • Orientamento: sud
  • Cartine: TABACCO, foglio 03, Cortina d’Ampezzo

Difficoltà e informazioni generali:
questo sentiero viene utilizzato principalmente come discesa dopo aver percorso la difficile via ferrata Giuseppe Olivieri (sentiero N. 23). Il sentiero che si descrive qui porta, come escursione a sé stante, dal Rifugio Pomedes alla stazione Ra Valles della funivia Freccia nel Cielo sulla Tofana di Mezzo. I punti esposti della salita sono assicurati con funi d’acciaio, i risalti sono facilitati da scale. Utilizzando la seggiovia fi no al Rifugio Pomedes e “scendendo” con la funivia da Ra Valles l’escursione diventa bella e relativamente corta, anche se richiede una buona dose di passo sicuro nei passaggi non assicurati.

Accesso stradale e punto di partenza:
lungo la strada principale in direzione Cortina fi no a Lacedel, dove si stacca a sinistra una buona strada (stazione funivia Col Druscié / Ristorante Pié Tofana). Si prosegue fi no alla stazione a valle della seggiovia per il Rifugio Duca d’Aosta e si sale con la stessa fi no al rifugio. Dal Rifugio Duca d’Aosta si arriva con la seggiovia al punto di partenza Rifugio Pomedes (2203 m).

Indicazione:
se si prevede di ritornare lungo il Sentiero Olivieri, invece di scendere con la funivia c’è la possibilità di arrivare con la macchina fi no al Rifugio Duca d’Aosta (strada dissestata) e da lì prendere la seggiovia per il Rifugio Pomedes.

Accesso:
dal Rifugio Pomedes si procede verso destra, si attraversano prima il largo ghiaione e poi il grande circo glaciale su buone tracce di sentiero, in direzione nord-ovest fi no all’attacco, che si può vedere dal rifugio.

Informazioni sul percorso:
il giro viene percorso principalmente in discesa, ma come giro a sé stante può essere un piacevole intermezzo dolomitico, relativamente facile, per i meno esperti e per chi non è in condizioni proprio ottimali (accesso e discesa con gli impianti di risalita). Inoltre, questo percorso può essere effettuato come salita alla ferrata Gianni Aglio (Tofana di Mezzo – Giro N. 25 ), il che lo fa diventare un’escursione lunga e impegnativa per alpinisti competenti e ben allenati.

Caratteristiche e dettagli tecnici:
ferrata relativamente breve e in parte anche esposta con due ripide scale e funi d’acciaio lungo i passaggi esposti. In mezzo ci sono passaggi non assicurati, che richiedono attenzione e passo sicuro.

Discesa:
lungo il percorso di salita oppure discesa con la funivia da Ra Valles fino alla stazione Col Druscié.


Sentiero attrezzato Giuseppe Olivieri

Offerte per escursioni

 

Di più per la vostra vacanza