Vie ferrate nelle Dolomiti - Hotel Alpenblick

La vacanza si avvicina!
Siete pronti?

 
 

la vostra vacanza a pochi clic di distanza

Prenotazione online Verifica la disponibilità

Siete indecisi?
Date un'occhiata alle nostre

proposte e alle offerte last minute

Cercate più ispirazione per pianificare un viaggio?

Cliccate qui per l’iscrizione alla nostra newsletter

oppure contattateci

Tel. +39 0474 710 379 hotel@alpenblick.it

DE . EN

Sentiero Bonacossa

Gruppo dei Cadini
Dolomiti di Sesto

  • Difficoltà tecniche della ferrata: facile
  • Valutazione complessiva del percorso: facile
  • Tipologia del percorso: 35 % cavo d’acciaio e alcune scale, 65 % sentiero e sentiero esposto
  • Tempo complessivo: ca. 5 ore
  • Dislivello in salita: 550 m
  • Tempo d‘accesso: ca. 30 minuti
  • Tempo per la ferrata: ca. 5 ore – 400 m dislivello in salita, 200 m dislivello in discesa
  • Tempo in discesa: ritorno dal Rifugio Auronzo con autobus di linea, altrimenti 200 m di dislivello, ca. 1 ½ ore
  • Orientamento: nord
  • Cartine: TABACCO, foglio 010, Dolomiti di Sesto

Difficoltà e dettagli tecnici:
percorso semplice, di cui solo alcuni tratti sono assicurati con funi d’acciaio. Nei tratti più ripidi il cammino è facilitato da scale. Dalla Forcella de Rinbianco il percorso si snoda, esposto, lungo un vecchio sentiero di guerra, che attraversa la Cima Ciadin de Rinbianco sul versante est e porta all’impegnativo tratto della traversata; scale e funi d’acciaio portano in alto attraverso un diedro aperto spesso umido. Lungo cenge si arriva poi alla Forcella Longeres, 2288 m, da dove si gode una grandiosa veduta sulle pareti sud delle Tre Cime. Chi vuole evitare il brutto spettacolo presso il Rifugio Auronzo, dalla forcella può scendere senza sentiero verso sinistra fi no alla Strada delle Tre Cime.

Accesso stradale e punto di partenza:
attraverso la Val Pusteria verso Dobbiaco, si svolta in Val di Landro (direzione Cortina) e si prosegue fi no a Carbonin. Si prosegue a sinistra verso Misurina fino alla stazione a valle della seggiovia Col de Varda. Oppure da Cortina attraverso il Passo Tre Croci verso Misurina. Accesso con la seggiovia (da metà giugno a settembre) fi no al Rifugio Col de Varda (2115 m). Da Misurina a piedi in un’ora lungo la carrozzabile (sentiero N. 120).

Accesso:
l’intero “Sentiero Bonacossa” è segnato con il N. 117. Dal rifugio si va fi no al canalone sabbioso della Forcella Misurina (2380 m). Funi d’acciaio e gradini di legno portano su fi no alla stretta forcella.

Informazioni sul percorso:
escursione relativamente lunga e attraversata, da prendere seriamente nonostante le difficoltà tecniche siano moderate. Un po’ prima di metà percorso si incontra il Rifugio Fonda Savio, dove si può eventualmente interrompere il giro e scendere a valle. Il Sentiero Bonacossa, che scende ripido proprio dietro al rifugio, diventa un po’ più impegnativo nel secondo tratto.

 

Sentiero Bonacossa

Offerte per escursioni

 

Di più per la vostra vacanza