Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 
Dolomites.Life.Hotel
 

Sentiero Attrezzato Astaldi

Punta Anna (area pedemontana)

Dolomiti Ampezzane
Difficoltà tecniche della ferrata: facile
Valutazione complessiva del percorso: facile
Tipologia del percorso: 90 % cavo d’acciaio, 10 % sentiero e sentiero esposto
Tempo complessivo: ca. 1 ¾ ore
Disl. salita e discesa, rispettivamente: 200 m
Tempo d‘accesso: ca. 30 minuti
Tempo per la ferrata: ca. 40 minuti – 50 m di dislivello
Tempo in discesa: ca. 30 minuti
Orientamento: sud
Cartine: TABACCO, foglio 03, Cortina d’Ampezzo


Difficoltà e informazioni generali:
questo sentiero facile, assicurato, viene spesso utilizzato come scorciatoia dal Rifugio Giussani al Rifugio Dibona (o in direzione inversa). Segue le strette cenge ai piedi della Punta Anna e procede quasi in orizzontale lungo la parete. È adatto a come primo approccio a una ferrata per alpinisti inesperti ma anche una gita di famiglia (i bambini devono assolutamente
essere assicurati!). L’alpinista esperto non ha probabilmente bisogno di sicurezze personali (consigliabile il caschetto).


Accesso stradale e punto di partenza:
dal Passo del Falzarego in direzione Cortina. Alcuni chilometri dopo la diramazione per le Cinque Torri, si piega a sinistra (segnaletica) sulla strada, all’inizio ancora asfaltata, per il Rifugio Angelo Dibona (2053 m). Presso il rifugio c’è un parcheggio relativamente grande.


Accesso:
dal Rifugio Angelo Dibona si segue il largo sentiero in direzione del Rifugio Giussani, si supera la stazione a valle della teleferica e si sale per alcuni tornanti, fi no a quando il sentiero per l’attacco (sentiero segnato) svolta verso destra. Una breve discesa porta ai piedi della Punta Anna.


Informazioni sul percorso:
escursione relativamente facile in un ambiente fantastico. Caratteristiche e dettagli tecnici: sentiero breve, assicurato, che presenta anche alcuni passaggi esposti e che pertanto necessita di passo sicuro. Le funi d’acciaio sono vecchie e in parte in cattivo stato, ma dato che il sentiero conduce per lo più in orizzontale lungo cenge, sono sufficienti come corrimano o anche per la sicurezza.


Discesa:
il sentiero termina alla diramazione Rifugio Pomedes – Rifugio Dibona. A piacere, si può salire brevemente al Rifugio Pomedes o scendere direttamente lungo il sentiero N. 421 al Rifugio Dibona.
Sentiero Attrezzato Astaldi
 
 
 
 
Vai alla lista
 

 
 
Sesto - Il "paese delle Tre Cime" in estate
Sesto - Il "paese delle Tre Cime" in estate
 
Sesto - Il "paese delle Tre Cime" in estate
 
Sesto - Il "paese delle Tre Cime" in estate
 
Sesto - Il "paese delle Tre Cime" in estate
 
 
Vedi le foto
Richiesta d'informazioni o prenotazione online

Inviateci una richiesta d'offerta non vincolante oppure prenotate la vostra camera direttamente online.

 
 
2 adulti
 
 Prenota online  Richiedi ora 
Fai un regalo
Basterà compilare questo voucher e prepararsi alle gioie di una vacanza.
Buono